L’IDEA di Amatori Maria Luisa
presenta

 

Antonella Benanzato

Alter Mundus

Inaugurazione Venerdì 21 Febbraio 2020 dalle ore 18.00
A cura di Francesca Bogliolo

La mostra sarà aperta al pubblico dal 21 Febbraio 2020 al 30 Giugno 2020

ALTER MUNDUS |  SECONDA PARTE

Torna la personale di Antonella Benanzato nelle sale dell’Aterlier L’Idea in piazza dei Signori a Vicenza. L’artista padovana ha deciso di devolvere una parte della vendita delle opere esposte a favore della Protezione Civile del Veneto per l’emergenza Covid-19.

Vicenza, 19 maggio 2020 – Torna Alter Mundus seconda parte, la personale di Antonella Benanzato presso le sale dell’Atelier L’idea, in Piazza dei Signori a Vicenza. Torniamo dopo un periodo di obbligata quarantena, e in effetti mai come in questo momento, ci troviamo di fronte a un Alter Mundus (un altro mondo), un mondo nel quale molte cose sono cambiate e molte cambieranno. Ma l’arte può diventare un rifugio e uno spazio di riflessione dove comprendere e rileggere la realtà in chiave creativa e propositiva. Con l’occasione l’artista padovana ha deciso di devolvere una parte della vendita delle opere esposte a favore della Protezione Civile del Veneto per l’emergenza Covid-19.

L’esposizione si propone l’obiettivo di accompagnare i visitatori all’interno del complesso percorso dell’artista padovana, che da anni lavora sulla correlazione tra suono e colore. Pittrice e musicista, Antonella Benanzato indaga la possibilità di creare relazioni tra forme d’arte diverse, ponendo in mostra opere che dal figurativo virano gradatamente verso l’informale. L’esperienza sinestetica guida il suo procedere fin dagli esordi, permettendole di realizzare opere che sono frutto di una costante riflessione sull’effetto del suono sul gesto pittorico, realizzate ed esposte anche in occasione di intense performance. Dalle armonie iniziali il procedere artistico vira dal figurativo all’astratto, per ritornare al ritratto rivisitato nella percezione destrutturata dell’artista, in cui l’interiorità si muta in manifesta presenza. Il colore mantiene la funzione di legante armonica, capace di identificarsi con la purezza del suono poiché, come dichiarato dall’artista: “la pittura e la musica aprono la porta a dimensioni percettive non ordinarie della realtà, stati in cui è possibile sperimentare e attribuire polarità coscienziali al percorso creativo e introspettivo.” L’allestimento, curato nel dettaglio da Luisa Amatori, è funzionale alla comprensione dei contenuti artistici, illustrati anche, in occasione dell’inaugurazione, dal critico d’arte Francesca Bogliolo. La mostra resterà visitabile presso le sale de l’Idea di Luisa Amatori fino al 30 giugno (con possibilità di ulteriore proroga), secondo i consueti orari dell’atelier.

Con il supporto di:

 
L’Idea di Amatori Maria Luisa – Piazza dei Signori 56, VICENZA
+39 0444 542052  lidea@amatori.iM